• Black Spotify Icon

© 2020 Associazione Culturale InCanto

  • Freevoices

"Cantando sotto le stelle" a Villa Coronini

“All’aperto si gioca a bocce” diceva il Maestro Toscanini alludendo al fatto che la musica andasse eseguita unicamente in teatro o negli auditorium ad essa delegati. Ma il grande direttore non conosceva i mezzi elettronici di oggi che l’hanno, bontà sua, ormai ampiamente smentito visto che di concerti su piazze, arene, parchi e anfiteatri, tutti all’aperto, oramai ci si spreca anche nel campo della musica classica e dell’opera. Resta sempre l’inconveniente della pioggia, ma, quando la serata è stata bella, davvero abbiamo assistito ad eventi di grande fascino e suggestione. E così è stato anche per “Cantando sotto le stelle” il bel concerto che i Freevoices hanno tenuto il primo agosto di quest’anno nella splendida cornice del Parco Coronini Cronberg di Gorizia. Ultimo degli appuntamenti di Overture, la kermesse promossa dalla Fondazione Coronini con il contributo della Fondazione Carigo, il sostegno del Comune di Gorizia e la partnership del Consorzio Tutela Vini Collio, il concerto è stato un vero e proprio spettacolo en plein air”, dove i Freevoiecs hanno avuto modo di far ascoltare al pubblico il meglio del proprio repertorio in un percorso che, tra ironia e riflessione, ha spaziato dalla canzone italiana, allo swing anni cinquanta, fino ai più recenti brani pop dei nostri anni. Tutti esauriti i 400 posti a disposizione del pubblico che ha sottolineato , con applausi convinti, fin dall’inizio , tutti i brani presentati. Un vero successo innanzitutto per la Fondazione Coronini che ha convintamente creduto nei giovani guidati da Manuela Marussi e, naturalmente, per i ragazzi che hanno avuto ancora una volta una conferma dell’ impegno , del lavoro e dell’energia che profondono in ogni loro esibizione.



7 views